Catanzaro Lido batte Ponta Preta?!

mareggiata140109.jpg

Non solo a Cabo Verde stanno avendo uno dei periodo più ventosi ed “ondosi” degli ultimi anni… questo è Catanzaro Lido pochi giorni fa e le onde poco hanno da invidiare a quelle di Ponta Preta!
Gli amici calabresi del buon Luca DJ parlavano di 5-6 metri di onda, ma questa sembra moooolto più grande ed infatti ha fatto un sacco di danni ed ha distrutto il lungomare.
Pensare che avevano appena rifatto il porto e queste “ondine” hanno spazzato come un fuscello una porzione del molo di  5 metri di altezza e 4 di larghezza, tutto in  cemento, più che armato!
I locals ringraziano in ogni modo, il buon DJ per la letterina di Natale (http://www.windnews.it/2008/12/20/letterina-a-babbo-natale/)… pare che da quelle parti abbia funzionato, visto che le mareggiate si ripetono alla media di due o tre al mese!
A proposito di local… il giorno dopo della “bomba” col mare ed il vento ancora attivi, il buon Alessandro se la spassava da solo in acqua con ancora 5-6 metri onda, ma come si dice dalle sue parti in condizioni “a spacca…” e c’è da credergli, viste le dimensioni della bestia nella foto!
Ah dimenticavo… pare che stanotte ne sia arrivata una più grande!

A riprova di quanto detto sulle onde del giorno dopo alla “bestia” su you-tube gira un breve video: è poco però può dare un’idea! Guardate bene all’inizio in mezzo alle onde.

 

Altri articoli

Annunci Sponsorizzati

One reply


  1. Ciao Fabio ed un saluto e ringraziamento a tutta la redazione sono l’amico del DJ. Vi stimo fratelli è l’unica vera rivista del mio sport di cui sono innamorato: ho già ringraziato il mio caro amico per questo articolo. In futuro se recupero materiale sempre local foto o video di buon livello ve lo mando e spero che avremo una proficua e lunga collaborazione. Lo sport non è fatto solo di campioni, ma anche di gente normale come me, lo avete capito solo voi da sempre, sin da quando siete nati… menomale! Aloha. Aggiornatemi anche su tutti i Vs materiali usati da vendere: qui l’euro scarseggia ma ci arrangiamo… basta stare in mare anche con un paio di mutande al posto della vela.

Leave a reply